martedì, 4 agosto, 2020

Fratelli Campagnari – Goito (Mantova)

Fratelli Campagnari, eccellenti produttori di bollicine Metodo Classico tra Mantova ed il Lago di Garda

Più volte dal 2018!
Una piccola realtà conosciuta tramite una cara amica, si è rivelata una sorpresa nella qualità e nelle persone che la portano avanti con cura e passione.

Proveniente da una famiglia di allevatori, Michele, da sempre appassionato del mondo vitivinicolo, alla fine degli anni ’80 trova l’opportunità per dar vita alla sua azienda.
Definito dai figli “un’anima agricola” ha iniziato con un ettaro piantato a pinot nero, pinot bianco e chardonnay per dedicarsi alla produzione di un’unica bollicina metodo classico brut che sostava in bottiglia tra i 36 e i 48 mesi. All’inizio non solo bollicine, poichè la richiesta del mercato territoriale esigeva anche vini bianchi e rossi fermi. Un piccolo passatempo che viene coltivato e tramandato ai figli; l’enologo Carlo che entra a far parte dell’azienda per primo, poi l’economa Marta, l’agronoma Maria e l’ingegnere Piermario. Nel 2008, alla maggior età dei primi due, Michele ha deciso di lasciare il timone dell’azienda dando carta bianca ai figli nella conduzione e produzione dei vini, rimanendo pur sempre parte attiva (insomma da quegli anni ad oggi è il factotum o regista dell’azienda, che dir si voglia).

Carlo si concentra sul metodo classico “di lunga sosta”, dapprima un 60 e 120 mesi per poi iniziare a produrre anche dei vini di più facile beva e comprensione, un blanc de blanc e un rosè entrambi 36 mesi. In un territorio dove le bolle sono per lo più lambrusco ed eventualmente prosecco la dirompente idea di concentrarsi sul metodo classico all’inizio non è stata ben percepita dal mercato locale, e il team ha anche pensato di eliminare la produzione del 120 mesi. Per fortuna non è successo!

Precisamente siamo tra Mantova ed il Lago di Garda nel cuore delle colline moreniche mantovane che raggiungono un picco massimo di 150 metri sul mare.
Due appezzamenti principali che compongono i 10 ettari totali dell’azienda: Monzambano, con un terreno calcareo e abbastanza umido e Volta Mantovana, con un terreno ghiaioso dove l’acqua viene drenata con molta rapidità.  In entrambi c’è un ottima influenza del Lago di Garda, che mantiene ventilate le vigne e permette uno sbalzo termico tra il giorno e la notte.

Fratelli Campagnari si batte da sempre per la sostenibilità ambientale, certificata SQNPI (Sostenibilità di Qualità Nazionale Produzione Integrata), valuta coscientemente gli interventi da effettuare.
Un utilizzo minimo di prodotti fitosanitari che vengono variati periodicamente nelle molecole dei vari composti, valorizzazione del lavoro meccanico, predilezione delle concimazioni organiche, risparmio idrico attraverso un piano di irrigazione, che tiene conto dei millimetri di pioggia caduta e dello stress idrico della pianta.
La base spumante viene raccolta a mano, solitamente a fine agosto, cercando di concentrare la vendemmia in un breve periodo per lavorare assieme tutte le uve.
Una macerazione di qualche giorno per il pinot nero, base del Rosè, mentre una vinificazione in bianco del restante, con le altre uve per i tre vini della gamma.
I grappoli vengono diraspati e poi pressati, fino a raggiungere il mosto fiore, lavorato con la catena del freddo ed un uso molto limitato di solforosa per controllare la fermentazione.  Verso aprile/maggio viene preparato il tiraggio segreto, con lieviti precedentemente acclimatati nel vino stesso. Finita questa fase, le bottiglie vengono posizionate in cassoni di legno in un ambiente senza infiltrazioni, per essere totalmente protette dalla luce. Un riposo che va da 36 a 120 mesi fino al momento del remuage e la successiva sboccatura e colmatura con vino e liqueur d’expedition, ognuna con un dosaggio diverso della segretissima ricetta. Un finale riposo di sei mesi prima di essere immesse nel mercato.

Per il futuro c’è l’idea di incrementare il numero di bottiglie, pur rimanendo un’azienda di nicchia nel settore vitivinicolo.
Fratelli Campagnari è sicuramente un’azienda giovane, con la volontà di affermarsi sul territorio nazionale e non solo, come realtà spumantistica di riferimento in grado di produrre bollicine metodo classico di spessore.

Un approfondimento sui vini prodotti nell’articolo dedicato.

Guarda anche...

Lascia un Commento

Inserisci il tuo Commento
Inserisci il tuo nome

Ultimi post

Ca Olivassi – Noale (Venezia)

Ca Olivassi, una piccola azienda che non ti aspetteresti, a Noale nella campagna veneziana Più e più volte dal 2014! Un'azienda a 10 minuti da casa...

08.08.2020 – Calici di Stelle Martellago 2020

Seconda edizione di Calici di Stelle Martellago SABATO 08 AGOSTO 2020   La seconda edizione di Calici di Stelle Martellago, un evento di degustazione enogastronomica dei prodotti...

Fratelli Campagnari – Goito (Mantova)

Fratelli Campagnari, eccellenti produttori di bollicine Metodo Classico tra Mantova ed il Lago di Garda Più volte dal 2018! Una piccola realtà conosciuta tramite una cara...

Categorie