APPASSIONATO DI VINO - NO INFLUENCER

giovedì, 8 dicembre, 2022

Due chiacchiere con Eleonora, fondatrice di Eccellenza Toscana

Eccellenza Toscana, il progetto di Eleonora, una friulana fresca di studi in progettazione di sistemi turistici sostenibili

Eccellenza ToscanaTra una ricerca e un’altra mi imbatto nel profilo Instagram di Eccellenza Toscana e nella persona che ha creato questo progetto: Eleonora, una giovane friulana trasferita in Toscana per studio, laureandosi nel 2020, il giorno prima del lockdown, in “Progettazione di sistemi turistici sostenibili” (il nome ufficiale del corso di studi è “Design of Sustainable Tourism Systems”, essendo in lingua inglese), presso l’università di Firenze.

In un periodo non estremamente florido per il turismo, con proposte di lavoro irrisorie o di stage nemmeno retribuiti è emersa l’idea di mettere assieme più passioni per dare vita ad un portale e-commerce innovativo, centrato proprio sui prodotti di Eccellenza della regione Toscana. L’idea è stata condivisa fin da subito con l’amico, ingegnere delle telecomunicazioni, Giovanni e nel novembre 2020 è iniziata la caccia alle eccellenze, sia in ambito gastronomico sia enologico.

Eccellenza Toscana

Agli inizi il terreno è stato tastato semplicemente parlando di Toscana sui social, principalmente Instagram, per poi sviluppare il sito e-commerce BtoC, prendo spunto anche dalla tesi di laurea, appena portata a termine.

Il risultato è stato un intreccio tra studio e passione per far vivere al cliente finale delle esperienze degustative a casa propria, invogliando a visitare i luoghi di produzione degli alimenti e le bevande consumate; oppure viceversa, potendo riacquistare online alcuni prodotti dopo essere stati sul territorio.

Eccellenza Toscana vuole essere una piattaforma che dia luce ai piccoli produttori della Regione, potendo offrire uno spazio per promuovere e vendere i loro prodotti, i quali sono stati assaggiati in loco da Eleonora e Giovanni.

Eccellenza ToscanaTutte le aziende presenti ad oggi sul sito sono state visitate e toccate con mano durante la prima metà del 2021, anche al fine di poter trasmettere ai clienti dell’e-commerce quelle che sono storia e filosofia dietro all’etichetta di una bottiglia o di una confezione.

Turismo, gastronomia, enologia, ma anche un lavoro dettato dalla morale nel dare visibilità a piccoli produttori, senza metterli in competizione e aiutandoli ad emergere pur non avendo budget dedicati alla pubblicità come grandi colossi del settore.

Le aziende sono state selezionate per gli standard di qualità, con una produzione limitata, molte sono BIO e nessuna appartiene al mondo della GDO. “E’ facile che nel sito un prodotto non sia disponibile, poiché le produzioni non sono industriali, infatti noi non chiamiamo i nostri partner né aziende né produttori, ma artigiani”.

Eccellenza ToscanaUn piccolo consorzio di artigiani accomunati, oltre che dalla qualità e ridotta quantità, anche dalle stesse problematiche nel farsi conoscere e riconoscere in modalità digitale.

Solo un paio di esempi possono essere un Vermentino prodotto nella zona di Montalcino, ovviamente riconosciuta per i grandi vini rossi, o i mirtilli dell’Abetone, proprio nei pressi della pista da sci dove a volte si allenava Alberto Tomba.

Eccellenza ToscanaOgni produttore ha una sua storia ben articolata ed avvincente da raccontare e molti si sono innamorati della Toscana, pur provenendo da altre regioni, ma hanno voluto creare la loro attività lì, proprio come Eleonora.

Non solo aziende, ma uno degli obiettivi di Eccellenza Toscana è anche quello di cercare di creare degli aspetti interpersonali, che vadano oltre alla mera compra-vendita, facendo vivere ai clienti sia la Regione, sia le persone che ne sono il motore principale, con l’umanizzazione dei contenuti e le interviste ai singoli artigiani, riprendendo forse anche il clichè turistico del visitatore che noleggia una Vespa o una 500 per vivere a pieno l’italianità!

Il sito Eccellenza Toscana lavora, ad oggi, in dropshipping, con un valore aggiunto importante da un lato, garantendo che il prodotto parta direttamente dall’azienda (ovviamente bollinato a marchio Eccellenza Toscana), ma, se vogliamo, anche un limite, non potendo acquistare un mix di prodotti di diverse aziende.

Il target della clientela spazia dal giovane post-universitario al sessant’enne, trovando talvolta dei limiti nelle due diverse fasce, economico nella prima e digitale nella seconda, pur essendo il sito molto friendly.
Far avvicinare l’uno all’altro mondo potrebbe essere un prossimo futuro step!

Eccellenza ToscanaEleonora si occupa ad oggi di tutto il servizio di customer care, oltre che all’organizzazione delle spedizioni, la parte amministrativa, burocratica e quella più piacevole legata alla scelta dei prodotti, aiutata da Giovanni per quanto riguarda la logistica e la parte informatica.

Parlando di futuro, oltre a voler sempre maggiormente trasmettere questa passione dei piccoli produttori al pubblico finale, si vuole “sbarcare” anche nel mercato europeo, puntando un mercato di nicchia prevalentemente su stati quali: Germania, Francia, Austria, Irlanda, Paesi Bassi, Paesi dell’est.

Mai in secondo piando la ricerca di nuovi artigiani, che è sempre attiva e si vuole incrementare il numero delle aziende presenti sul sito, che ad oggi sono quindici, con un centinaio di prodotti, pur non essendo presenti online ancora tutti i prodotti selezionati.

Un obiettivo per il 2022 è anche quello di fare un evento di degustazione, che possa tenersi in forma fisica, così da far provare i prodotti ai già clienti e trovarne di nuovi, sperimentando anche il tema di poter farsi riconoscere dal cliente locale. Un riconoscimento che, a tendere, Eleonora spera di ottenere anche dalla Regione, non per manie di grandezza o ambizioni di successo, ma per il solo fattore che Eccellenza Toscana vuole rendersi ambasciatrice del territorio puntando sulle nicchie di qualità.

Uno dei goal personali di Eleonora per quest’anno è anche quello di poter affrontare un corso sommelier, per approfondire un mondo che ad oggi, da buona friulana, ha vissuto da autodidatta.

Per concludere una chicca finale, il nome Eccellenza Toscana è nato praticamente da sé, ma quando lo cercate in google skippate i primi risultati di ricerca, che vi portano al girone di Eccellenza calcistica della Regione.

Eccellenza ToscanaGiovane, dinamica e preparata…non si può che augurarle un super decollo!

La trovate qui: https://eccellenzatoscana.eu

 

Durante l’ultimo weekend di gennaio c’è stato modo di incontrare Eleonora nella ormai sua Toscana per approfondire questa realtà di eccellenze, ovviamente accompagnati da un’ottima fiorentina e un calice di vino!

Eccellenza ToscanaAnche per lei una maglietta Winetelling!

Guarda anche...

Ultimi post

Gina, presidente della Strada dei Vini dell’Etna e titolare di Cantine Russo, Solicchiata (Catania)

Cantine Russo, ultima tappa etnea con la presidente della Strada del Vino dell’Etna, Gina Russo per approfondire l’azienda di famiglia a Solicchiata 09 Luglio 2022 Penultima...

Due chiacchiere con Luca Balbiano, presidente dell’associazione UVA (Urban Vineyards Association)

Due chiacchiere con Luca Balbiano, presidente dell’associazione UVA (Urban Vineyards Association), che raggruppa undici vitigni urbani tra Italia, Francia e Stati Uniti Incontrando Nicola di...

Sorelle Zumbo, Erica e Ramona al timone della realtà del nonno, Rovitello (Catania)

Con la giovane Erica, una delle due Sorelle Zumbo che stanno portando avanti l’azienda fondata da nonno Salvatore, con passione, dedizione e voglia di...

Categorie